Approfondimenti fitoterapici

FIBRACOL mantiene le proprietà fisiologiche dell’intestino

FIBRACOL è un integratore alimentare indicato nella patologia dell’ intestino irritabile.

I sintomi tipici dell'intestino "irritabile" sono: dolore e gonfiore addominale,alternarsi di periodi di stitichezza (stipsi), o di diarrea.

FIBRACOL è un prodotto Brea la cui peculiarità è di avere associate in un’unica bustina, diverse sostanze già utilizzate singolarmente nel mercato farmaceutico; infatti è un’associazione di: Fibra di Guar, Fermenti Lattici, Aloe Barbadensis e Soia.

Un integratore privo di zuccheri aggiunti, che può essere assunto anche da persone diabetiche; sentito il parere del medico, può essere utilizzato in casi di malattie infiammatorie intestinali, come la diverticolosi del colon, una patologia comune i cui sintomi sono dolori addominali, diarrea e spasmi.

Componenti

Fibra di Guar (PHGG)

La Fibra di Guar riesce ad agire su tutti i principali sintomi intestinali, arriva dove serve, agendo nella parte finale del colon, dove avvengono le contrazioni muscolari (spasmi), tipiche dell'intestino "irritabile".In questo senso la Fibra di Guar aiuta a normalizzare l'attività intestinale, sia in caso di transito rallentato che accelerato.

In caso di stipsi, il PHGG cede l'acqua che ha legato nel primo tratto dell'intestino, alle feci poco idratate, il PHGG idratata aumenta il volume delle feci e ne normalizza la consistenza. In caso di diarrea, il PHGG continua a legare acqua anche nel colon, sottraendola alle feci liquide o semiliquide, aiutandone il consolidamento.

Aloe Barbadensis

Esistono più di 250 diverse varietà conosciute di aloe, di cui soltanto tre o quattro posseggono significative proprietà medicinali o terapeutiche. La più efficace di queste, ricca di vitamine, minerali, aminoacidi ed enzimi, è l’ Aloe Barbadensis Miller, conosciuta comunemente come Aloe Vera.

L’Aloe Vera è un eccellente antisettico; contiene almeno sei agenti antisettici: Lupeolo, Acido Salicilico, Urea-Azoto, Acido Cinamico, Fenolo e Zolfo. Agisce come antidolorifico placando una vasta gamma di dolori, specialmente quelli muscolari e delle articolazioni.

Ha azione sul Sistema Nervoso Centrale calmando il nervosismo e regalando una piacevole sensazione di benessere. Ha note proprietà antibatteriche, antivirali, antitossiche, antifungine e antinfiammatorie.

L’Aloe Vera è un equilibratore intestinale sia in caso di dissenteria che di stitichezza. Il professor Ivan E. Danhof (Professor of Clinical Pharmacology and Phisiology, University of Texas) consulente per i maggiori istituti di ricerca farmacologica del mondo e della Food and Drug Administration americana, sostiene che l’Aloe Vera, grazie al suo contenuto di lattato di magnesio, migliori la digestione senza causare diarrea favorendo un maggiore equilibrio dei batteri simbiotici gastrointestinali.

Glycyne Max (Soia)

La soia risveglia l’intestino pigro, infatti così come frutta e verdura, anche i legumi, e quindi la soia, sono ricchi di fibre. Ne esistono di due tipi: solubili, che assorbono acqua, aumentando la massa fecale e favorendo lo svuotamento dell’intestino; insolubili, che stimolano la motilità intestinale, sono lassative ed evitano il ristagno delle feci. Inoltre quando passano nell’intestino, queste fibre sequestrano il colesterolo, catturano le tossine e favoriscono l’espulsione. La soia è una pianta che proviene dall'Asia; se ne utilizzano i semi ricchi di proteine(42%), lipidi , glucidi, vitamine, minerali, fibre, saponine e isoflavoni.

Per quanto riguarda la componente proteica, la soia è altamente digeribile e ricca in aminoacidi essenziali (istidina, isoleucina, leucina,lisina, metionina, cisteina, fenilalanina, tirosina, treonina, triptofano e valina).

Numerosi dati preclinici dimostrano effetti metabolici importanti degli isoflavoni sul distretto cardivascolare, sul metabolismo dell' osso e sulla differenziazione cellulare. In particolare dal punto di vista clinico migliora la sintomatologia della menopausa; si riducono le vampate di calore, l'ipercolesterolemia, il sovrappeso e il rischio cardiovascolare (1-2).

Ricerche epidemiologiche eseguite in Paesi dell'estremo oriente, dove la Soia è un alimento di base, hanno dimostrato una minore incidenza di tumore al seno (3) rispetto ai Paesi Occidentali. Per ciò che concerne gli effetti sui tumori, sono stati dimostrati effetti antiproliferativi su colture cellulari di carcinoma colonrettale, prostatico e ovarico, melanoma e alcuni sarcomi.

L'assunzione di soia è raccomandata a stomaco vuoto e lontano dai pasti per favorirne l'assorbimento, per il quale è anche necessaria la presenza di una normale flora intestinale.

Fermenti lattici

I fermenti lattici vivi sono utili nel riequilibrare la flora batterica intestinale, garantendo l’ottimizzazione della funzionalità intestinale, sia in condizioni di normalità che in presenza di fattori di squilibrio, quali sindromi diarroiche o terapie antibiotiche.

Posologia

La posologia consigliata di FIBRACOL è di una bustina al giorno da assumere a digiuno, preferibilmente la mattina.

Bibliografia

1- Atteritano M., Marini H., Minutoli L., Polito F., Bitto A., Altavilla D., Mazzaferro S., D'Anna R., Cannata ML., Gaudio A., Frisina A., Frisina N., Corrado F., Cancellieri F., Lubrano c., Bonaiuto M., Adamo EB., Squadrito F., "Effect of the phytoestrogen genisten on some predictors of cardiovascular risk in osteopenic, postmenopausal women:a two year randomized, double-blind, placebo-controlled study." J. Clin.Endocrinol.Metab. 2007; 92(8): 3068-3075 2- Lethaby AE., Brown J., Marjoribanks J et al. "Phytoestrogens for menopausal symptoms." Cochrane Database Syst Rev. 2007 Oct 17; (4) CD001395. 3-Wu AH., Koh WP., Wang R., Lee HP., Yu MC.,"Soy intake and breast cancer risk in Singapore Chinese Health Study." Br. J. Cancer, 2008; 99(1): 196-200.